Product was successfully added to your shopping cart.

Storia

STORIA

Nei primi anni del ‘900, nelle terre operose della provincia di Firenze, con la nascita dell’arte della paglia, inizia la storia dell’azienda e della famiglia Targioni. Brunetto Targioni, ancora ragazzo, eredita la piccola attività creata dai genitori di intrecci in paglia, trasformandola in pochi anni in una florida azienda di cappelli e borse di alta moda. Con indubbia lungimiranza capisce però che il futuro è nella tessitura e che a Prato sta iniziando una nuova era. Acquista così una filatura ed inizia a lavorare gli stracci (i “cenci”) facendo panno pesante per coperte e scarpe, ingrandendo e diversificando poi negli anni l'attività.

Alla sua morte prematura, è l’ultimo dei cinque figli, Franco, che nel 1953, appena diciottenne, gli succede alla guida dell’azienda conducendola, insieme ai fratelli, alla sua espansione e industrializzazione.

Franco intuisce le potenzialità del mercato dei tessuti rivolti alla pelletteria (borse e scarpe), dove già i nonni e il padre si erano creati una clientela, ed inizia una produzione innovativa e unica di tessuti intrecciati con telai modificati secondo le sue indicazioni.  In pochi anni dota l’azienda di una Tessitura con telai all’avanguardia, acquisendo anche una Tessitura ad Annone Brianza specializzata nella produzione jacquard.   

L’attività ereditata dal padre, che nel 1955 viene registrata dai figli con la denominazione di Manifatture Toscane Ta-Bru  (dove Ta-Bru è l’acronimo delle iniziali del padre)  quando nel 1977 si costituisce in s.p.a. ,  grazie alle straordinarie doti imprenditoriali e creative di Franco Targioni, è già una realtà importante nel settore manifatturiero; ma la ricerca e la crescita continuano incessantemente; entrano in azienda i pronipoti dei fondatori, vengono brevettati nuovi procedimenti di produzione, registrati marchi, investito in nuove tecnologie ed esplorati nuovi mercati.

Lavorano in azienda, con ruoli diversi,  Franco Targioni, che presiede il Consiglio di Amministrazione,  il figlio Alessandro, Brunetto e Barbara Targioni.  

Brunetto Targioni si occupa di tutta la linea di produzione destinata alla pelletteria, curandone anche l’aspetto creativo; Alessandro Targioni, amministratore delegato,cura la gestione amministrativa e finanziaria dell’azienda oltre che le scelte strategiche di sviluppo e di mercato; Barbara Targioni gestisce invece il settore dei tessuti per arredamento.